BlogFriends

un diario di comunità

Ciao Gabbià

È inutile dire chi era e che faceva Pino Scaccia. Qui non serve. Altrove lo faranno altri, i colleghi di penna.

Qui, in questo luogo, è stato e sarà sempre Il Gabbiano, uno di noi.

Ciao Gabbiano, grazie. Grazie per tutte le emozioni, e l’onestà intellettuale che ci hai regalato. Un abbraccio.

Ci mancherai tanto.

Scrivi se ti va, continua a raccontarci da lassù.

3 risposte a “Ciao Gabbià

  1. aurelianoflavio2 ottobre 28, 2020 alle 6:37 PM

    Ci mancherà molto la sua professionalità, ma anche la sua ironia. Ciao Pino

  2. Claudia Grimaldi novembre 2, 2020 alle 8:45 PM

    sembra di vederlo seduto per terra col suo taccuino a scrivere. Ha attraversato tante guerre e poi un virus bastardo se l’è portato via. Non è giusto
    Claudia

  3. annaraviglione giugno 16, 2021 alle 11:40 PM

    “Non è colpa tua se sei arrivata dopo, ma ti ho portato a volare nel mio passato e ti porterò a sorvolare anche i cieli del blog, dove ho conosciuto amici straordinari”. Questo mi disse il Gabbiano prima di cimentarci nel terzo volume a quattro mani, quello che avrebbe interrotto momentaneamente la collana “Amori maledetti”. Quello che doveva raccontare il suo volo. Quello che con infinita sofferenza e in punta di penna mi sono trovata a ultimare. Mio malgrado. E lui da Lassù ha continuato a scrivere al mio fianco guidando la mia mano sulla tastiera. Sono arrivata tardi nel blog e non ho vissuto gli anni del Gabbiano “operativo” in tutti gli angoli del globo, ma ho portato a compimento ciò che lui desiderava. E di una cosa sono certa: l’ho fatto con l’anima. E questo “pupo” (come lo chiamava lui) resta scritto a quattro mani. Perché in questi terribili mesi, dal cielo dei Gabbiani di luce mi ha suggerito le parole mancanti. Perché, ne sono certa: c’è ancora inchiostro nel suo calamaio.
    Ciao amici della Torre.

    “Pino Scaccia, un inviato con l’anima”, Tralerighelibri.
    https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2872849772963954&id=100007168778470

    Puoi utilizzare le credenziali WordPress.com/Gravatar.com.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: